lunedì 19 settembre 2016

"Il Cabaret Letterario Seriamente Divertente"

Ogni nuova esperienza è un passo in più, e un passo dopo l'altro sto imparando a camminare....
A "Il Cabaret Letterario Seriamente Divertente" organizzato dall'associazione di promozione sociale "Altern-Attiva", eravamo in tre autori a presentare la propria opera; 
il giovane scrittore/editore Milanese Riccardo Burgazzi, io e l'illustratore Friulano Moreno Tomasetig, che presentava il libro scritto in collaborazione con Giorgio Banchig.

 Sono contenta...

...Non è stato così tremendo trovarmi a parlare ad un vero pubblico
Vabbè, certi errori li commetto ancora, ma sto migliorando....
Volevo dire una cosa importante...ma il cabaret è iniziato con un'ora di ritardo per cui..ciccia, la scriverò!...
Massì dai, la scrivo qui: Volevo dire una cosa che necessita di delicatezza perchè va contro tutto ciò che la gente di solito ritiene essere giusto...
Volevo dire che le persone vanno assolutamente usate, al contrario di quanto si dice!
Volevo ringraziare tutti per avermi aiutato a scrivere questo libro, perchè tutti in un modo o nell'altro mi avete dato qualcosa di voi, attenzione, critica, lode, indifferenza, esempio, aneddoti, gesti, silenzi, amore, ed io ho usato tutto ciò che mi avete dato. Qualcuno è stato nominato nel libro, qualcun'altro è solo un punto di riferimento o una riflessione nel contesto, un pensiero nel pensiero...
insomma vi ho usati tutti per creare!


 E comunque reincontrare gente che non vedevo da 30/40 anni è stata una cosa MITICA!!! :-D








4 commenti:

§©@Ʀ@ƁƠƆȻҥɪʘ ha detto...

Ooooohmmamma che esperienza!
Ti vedo in quelle foto, da sola, dietro e davanti un tavolo, e con tutta quella gente interessata ed attenta (che se pure fossero state solo due persone, mammamiachepaura) che pende dalle tue labbra...
Ma quanto mi stai diventando coraggiosa?!?!?
Passami la ricetta, và, inizio ad accendere il forno che oggi si sta freschi! ;)

DONATELLA COCEANI ha detto...

Hahaha! E pensare Annuccia che sei sempre là con me perchè ti cito spesso quando racconto la storia di come è nato il libro ;-D ..E' andata bene anche perchè "giocavo in casa", vedremo il mese prossimo qui che non ho parenti a sostenermi! ;-D ...ma se vuoi ti passo la ricetta delle mie favolose lasagne! :-D

§©@Ʀ@ƁƠƆȻҥɪʘ ha detto...

Le tue favolose lasagne le voglio già belle e pronte: se il destino vorrà, ti toccherà esibirti in cucina :)
Ah! Io mangio tanto eh ^^

DONATELLA COCEANI ha detto...

Prego che il destino ci faccia incontrare presto, e nel caso non sia per caso, farò opportunamente sparire qualche commensale autoctono, così quei sette- otto kili di lasagne verdi, piene di ragù fumante, besciammella a go go e parmiggiano reggiano come se piovesse....appena sfornate...ustionanti e profumate...basteranno sicuramente anche per il tuo:"mangio tanto" ;-D ;-D
...ma vieeeeeeeeniiiii!!!! :-D