martedì 19 settembre 2017

Nice to meet you! :-D

Definirla una "festa di famiglia" è decisamente riduttivo poichè si è trattato di un evento davvero epico!! °O° Più unico che raro! Incredibile! Quattro generazioni di parenti che vivono in Australia si sono organizzate per venire tutti in Italia per un mitico incontro con i parenti Italiani. Zii, cugini, figli e nipoti di cugini e cugine (All'appello mancavano circa una decina di loro, rimasti oltre Oceano)
Per coordinare gli spostamenti delle famiglie e le sistemazioni logistiche, una cugina ha creato il gruppo su whatsapp e cogliendo la caratteristica genetica principale della famiglia lo ha chiamato:"Festival of the eyebrow" :-D  il Festival delle sopraciglia!  hihihi! ;-D
(I love you girls!)
Visto il clima instabile il pranzo all'aperto nella "casa base" è saltato, per cui abbiamo dovuto ripiegare e invadere un agriturismo... contribuendo a sostenere l'economia locale ;-D
Per sottolineare l'evento epico, (in cui si festeggiava anche un compleanno e due fidanzamenti con "iniziazione" di benvenuto in famiglia)..thò..salta fuori anche il presidente dell'associazione "Friulani nel mondo" a fare un discorsetto, e poi si scattano un sacco di foto...(le mie purtroppo sono venute tutte mosse) immortalando il gruppo di soli cugini di primo grado :-)
l'emozione è stata tantissima, rivedere cugini e parenti che non vedevo da 10, 20 o 30 anni e conoscere i nuovi arrivati, nati o acquisiti. Una cosa meravigliosa ri-conoscerli uno ad uno, non sono più solo"i parenti dell'Australia", di quell'entità lontana a me sconosciuta, ora ho colto anche la loro essenza, la loro emozione, la loro vibrante esistenza, certo, avrei voluto saper parlare meglio in inglese e comprendere meglio le loro parole, per fortuna c'è quel meraviglioso linguaggio universale che è l'abbraccio e quello che la mia comprensione non ha colto l'ha colto l'anima, l'emozione spiega tutto l'essenziale, per il resto...si gesticola! ;-D
La vita è difficile, precaria, il futuro incerto...ma la famiglia è qualcosa di davvero potente, è fonte di amore, sostegno, prospettive, è fonte di speranza e unione profonda, nessuno è escluso, nessuno viene dimenticato o lasciato indietro, come dovrebbero essere tutte le comunità, gli Stati, dove i più forti aiutano i più deboli, e si va avanti tutti insieme con pari dignità, dove il tuo benessere è il mio benessere, la tua felicità è la mia felicità, perchè siamo tutti sulla stessa barca, e quest'avventura chiamata Vita è più semplice se ci si aiuta. 
Non so quando o se avrò occasione di rivedere ognuno di loro, ma intanto ho fatto scorta di gioia, bei ricordi e nuovi pensieri
:-D
Nice to feel you! I love you all! :-D 


(Bene...ora passiamo ai parenti del ramo paterno... ;-D)

2 commenti:

§©@Ʀ@ƁƠƆȻҥɪʘ ha detto...

Se ogni essere umano abbracciasse sentimentalmente almeno il 10% di questo tuo accorato e commovente racconto, e mettesse in pratica regolarmente qualcosa di simile agli eventi narrati, il mondo sarebbe decisamente migliore! :)

DONATELLA COCEANI ha detto...

Bisognerebbe coltivare il gusto di stare insieme, abbiamo tutti i nostri difetti e problemi di ogni genere, ma sono irrilevanti quando abbracci qualcuno, quando doni la tua energia e l'emozione e quando sei disposto a ricevere l'altro, è uno scambio terapeutico, non esistono difetti nè problemi, solo accettazione...accetti questo fluire di energia senza pensieri...insomma, come una forma di meditazione attiva ;-D (..mi sento benissimo quando la pratico ;-D )