giovedì 10 marzo 2011

rosa classica in doppia versione..

Volevo fare qualcosa di diverso con questa grossa ma classica rosa, così invece del solito cordino di cordone nero, l'ho accostata ad una catena opaca ad affetto un po' antico(adeguata casomai alla prossima fiera in stile medioevale), dapprima ho aggiunto vari elementi pendenti e colorati per dare un po' di brio alla composizione...ma forse l'effetto è di confusione, in cui la rosa finisce in secondo piano, così ho optato per una soluzione finale di compromesso, aggiungendo alla catena solo qualche foglia in pasta di vetro, ed una piccola perlina per l'effetto rugiada... romantica!

5 commenti:

Scarabocchio ha detto...

Brava Dona! Hai optato per un finale in grande stile! Effettivamente tutti quei pendentini distraevano troppo, mentre adesso la rosa è protagonista assoluta e le foglioline sono al posto giusto!

Dona ha detto...

eh già Anna, ho voluto vedere che effetto faceva la chincaglieria, ma tutto sommato toglievo valore al dipinto e direi che la catena fa anche un po' effetto "spine"..che sta moolto meglio! ;-p

Dona ha detto...

eh già Anna, ho voluto vedere che effetto faceva la chincaglieria, ma tutto sommato toglievo valore al dipinto e direi che la catena fa anche un po' effetto "spine"..che sta moolto meglio! ;-p

inSABBIAndo (l'arte) ha detto...

Sembra vera questa rosa pietrificata, sai dipingere bene come i miniati medioevali, brava davvero.

Anonimo ha detto...

ROSA

Dal tuo sogno troppo pieno,
fiore in te stesso molteplice,
bagnato come volto in lacrime,
tu ti sporgi sul mattino.

La tua dolce forza che dorme,
in un vago desiderio,
sprigiona le tenere forme
come guance e seno.

da "Le rose" di Rilke