giovedì 1 settembre 2011

Tatuaggio da spalla..su marmorina

Il primo lavoro che Gianluigi mi ha fatto fare (prima del ritratto del padre), è stato un ciondolo per il figlio Marco. In verità non so mai quanto sia fattibile ciò che mi chiedono, finchè non l'ho fatto...in questo caso, si trattava di riprodurre in un piccolissimo spazio, un notevole lavoro grafico che Marco aveva disegnato per farne un tatuaggio da spalla;

Innanzitutto, per assecondare meglio la forma del disegno ho pensato di bucare il sasso nella parte più larga, cercandone uno che non fosse troppo grosso di spessore..e poi ho provato a fare uno schizzo per la disposizione degli spazi..a quel punto ho pensato che forse era fattibile...

Sicchè! ;-)


3 commenti:

Anonimo ha detto...

Complimenti: l'intera marmorina è pervasa dall'intreccio della figura e i motivi floreali, lo spazio sembra dilatarsi come in un merletto candido!!!:D:D:D Come sempre, sai cogliere dalla pietra l'essenza del dipinto che vi riposa custodito....grazie a Te, i desideri sono racchiusi in piccole gocce di marmo purissimo, lacrime di gioia che stilla dal sole dell'Ego.....:D:D:D:D

Elisabetta

Scarabocchio ha detto...

Sicchè... GRANDEEEEE! ^^





ci vorrebbe però anche la foto del tatuaggio finito, per accompagnare il tutto! ;)

Gabriella ha detto...

Una bella e difficile miniatura.
Complimenti