mercoledì 7 marzo 2012

Nuovo prodotto a 4 mani :-D

Per chi come me ha il paese natale nel cuore, questo ciondolo è la soluzione ideale :-D
Il ponte del Diavolo, caratteristico scorcio di Cividale è il riassunto della bellezza di questa splendida cittadina Friulana, incorniciato con un trionfo d'argento che dona luce e gentilezza alle tinte selvatiche della vegetazione; il decoro floreale di Elena, lo incastona perfettamente donandogli al tempo stesso brio e resistenza! :-D BELLISSIMO!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Cogli come di consueto la purezza della realtà estraendola con meticolosi tratti di pennello, similmente al celebre Caravaggio. L'uso sapiete della luce che pare sprigionarsi dalle forme e dai tocchi ravvicinati di colore Ti rendono splendida interprete della scuola di Piero della Francesca! E' la mano di Dio che si manifesta nella Tua, privata da qualsiasi imperfezione quasi stessi "copiando" la Sua immagine ogni volta!!!

Elisabetta

Dona ha detto...

Cara Elisabetta, solo Tu sai dire cose così sublimi, e forse sembrerò presuntuosa, ma hai colto in pieno la realtà con l'ultima frase .."come se stessi copiando la Sua immagine ogni volta"; alla fine non è tanto il risultato che conta, quanto la ricerca della perfezione assoluta, che si concretizza e si appaga nell'istante in cui il colore, il soggetto e l'artista si fondono in un unico elemento: nell'azione di quell'istante perfetto. Lo spazio di Dio ;-)
Grazie carissima! :-D

Scarabocchio ha detto...

Non so che dire...
dopo quello che avete scritto tu ed Elisabetta davvero non sò che dire...
tutto sarebbe banale, ma nulla mi vieta di dire che quando tu ed Elena lavorate insieme ecco manifestarsi il Divino!

Dona ha detto...

hehehe scarabocchio, senza i testimoni oculari la manifestazione del Divino non sarebbe poi così manifesta! ;-p